Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Competizione, formazione, confronto

A vincere la 7° edizione di Campioni in Erba per la giuria tecnica Stefano Grisoni con il gusto Pera e, per la giuria junior, Gustavo Churla con Gocciole e cocco. Alto il livello dei concorrenti, grande il desiderio di formazione, incontro e confronto

Da sinistra, Gustavo Churla, Stefano Grisoni, Andrea Vescia, Letizia Arienti, Gianpaolo Porrino, Rossella Contato, Emanuela Balestrino, Francesca Paparella, Elisa e Giulia Manara e Vincenzo Pace

 

È stata un’edizione diversa dalle altre e innovativa la 7° di Campioni in Erba, svoltasi il 19 febbraio presso Il Gelato della Fattoria di Luigi Beretta a San Genesio e Uniti, alle porte di Pavia. Questo per due motivi in particolare: il primo perché a valutare i gusti sono state due giurie, una composta da due gelatieri Andrea Vescia, presidente, e Luigi Beretta, e da uno chef, Michelangelo Rajola, docente e Referente Indirizzo Dolciario all’Istituto G. Falcone di Gallarate, Va, e da due giornaliste Rossella Contato, specialista in scienze alimentari, per “Pasticceria Internazionale”, e da chi scrive, Emanuela Balestrino, per “TuttoGelato”. L’altra, una vera prima volta, era formata da 5 bambine dagli 8 ai 12 anni. Il secondo elemento di novità era dato dal tema del concorso, che consisteva nel proporre un gusto per i bambini. Su queste creazioni si sono sfidati 11 concorrenti provenienti da Piemonte, Lombardia, Emilia Romagna e Toscana. Tra loro tre professioniste, in arrivo da Seregno e da Imola. Come da tradizione il concorso, creato e organizzato da Vescia, allievo di Luca Caviezel e fondatore della scuola Delicati Equilibri, è stato patrocinato da Chiriotti Editori che ha omaggiato i vincitori con i suoi volumi tecnici e tutti i concorrenti con l’abbonamento a TuttoGelato.

 

Capitan Gianduia con cioccolato al latte e nocciole IGP Piemonte, di Elisa e Giulia Manara di Burrocacao; a sinistra, fiordilatte con salsa di fragole e crumble di lampone di Gianpaolo Porrino di L’Arte del Dolce.

Desiderio di approfondimento…

A caratterizzare l’evento hanno contribuito presenze speciali, come quella della dott.ssa Francesca Paparella, Biologa Nutrizionista Dottore in Scienze e Tecniche Psicologiche, che ha parlato del gelato nell’alimentazione e, in particolare, in quella dei bambini, dialogando con loro e rispondendo alle domande dei gelatieri. Una visita gradita è stata quella di Franco Cesare Puglisi, editore di “PuntoIT” (Editrade). Protagoniste della seconda giuria sono state le bambine che, con entusiasmo, curiosità e serietà, hanno valutato i vari gusti, apprezzando quelli al cioccolato in diverse varianti: vincitore è stato Gocciole (i biscotti) e Cocco fresco di Gustavo Churla della Gelateria Berardi a Casorate Sempione, Va; al secondo Capitan Gianduia con cioccolato al latte e nocciole IGP Piemonte di Elisa e Giulia Manara di Burrocacao a Imola, Bo; al terzo Gianduja di Vincenzo Pace de Il Pinguino a Torino. A premiare i vincitori con la Targa Giuria Bimbi dedicata da Vescia a Roberto Zucchi, amico fraterno e grande appassionato di gelato scomparso di recente, la signora Angela Santagostino Zucchi con la figlia Greta.

 

Barbapapà, a base di cioccolato bianco e lampone, di Letizia Arienti di Lettere di Gelato.

Gianduja di Vincenzo Pace de Il Pinguino.

 

Tra i gusti esaminati dalla giuria tecnica sono invece risultati vincitori Pera, con pere Abate, di Stefano Grisoni di Gourmet Farina a Viguzzolo di Cantù, Co; secondo, Barbapapà, a base di cioccolato bianco e lampone, di Letizia Arienti di Lettere di Gelato a Seregno, Mb; terzo il fiordilatte con salsa di fragole e crumble di lampone di Gianpaolo Porrino di L’Arte del Dolce a Corbetta e Magenta, Mi. Interessanti e golosi gli altri gusti: Giostra con cioccolato bianco e crumble alla vaniglia gluten free, variegato con salsa al lampone, di Leonardo La Porta di Gelateria Miretti a Torino, Pop Corn, Burro e Caramello di Andrea Riva di Gelart a Sesto S. Giovanni, Mi; Cioccolato bianco variegato al caramello salato e pop corn di Giancarlo Losacco di Tortona, Al; Pistacchio e arancio di Giacomino Matteini de Il Cantuccio a Pistoia; Pulcino con base bianca, tuorlo, succo di limone, variegato mango e sfoglia di Fabio Firmo di Romea a Pavia.

 

… di incontro e condivisione

Che cosa è emerso da questa edizione? “Un particolare desiderio di imparare da queste esperienze, sia che si sia in giuria che tra i concorrenti, di migliorare le competenze e approfondire la conoscenza delle materie prime – ha affermato Andrea Vescia. “Di dedicarsi alla messa a punto di gusti per i bambini, mettendosi nei loro panni – ha consigliato Rossella Contato –, e sforzandosi di spiegare a genitori e altri clienti i valori del gelato artigianale in termini di qualità, freschezza e selezione degli ingredienti”. Michelangelo Rajola ha posto al centro “la passione per il mestiere e l’importanza di trasmetterla ai giovani e ai collaboratori, cercando di capire il loro punto di vista e i loro interessi, insegnando il valore e il rispetto delle regole”.
Ed è stata auspicata la possibilità di continuare il dialogo iniziato fra i gelatieri e la biologa nutrizionista, per accrescere le conoscenze e fornire informazioni utili e corrette al cliente. L’importanza di incontrarsi, ritrovarsi, confrontarsi di persona, di condividere esperienze e progetti in un clima di amicizia sono stati i concetti su cui si è chiusa la giornata, ringraziando dell’ospitalità e dell’accoglienza Luigi Beretta con Annalisa, Viola e Veronica; Graziella Muratori, collaboratrice di Delicati Equilibri, Daniela Ugolati, responsabile vendite di Gelato 2.0, e Maurizio Bendotti, prezioso per l’organizzazione dell’evento.

Emanuela Balestrino
Foto Marcella Milani

Andrea Vescia con Giampaolo Porrino a destra e, sulla sinistra con Michelangelo Rajola.

 

“TuttoGelato” è il magazine speciale dedicato al mondo della gelateria, firmato dalla redazione di “Pasticceria Internazionale”. 
direttore Livia Chiriotti
capo redattore Emanuela Balestrino | redazione Milena Novarino e Cristina Quaglia | web editor Chiara Mancusi e Federica Diaferio
marketing manager Monica Pagliardi | pubblicità Luca Russo