Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Vento gelato dall’Est

Adám Fazekas è il miglior gelatiere dell’estate 2024 secondo il Gelato Festival World Ranking

Siamo a Roma nella splendida cornice di Villa Grazioli e 38°C. Il luogo ideale per aggiornare la classifica mondiale delle gelaterie che questa volta guarda a Est.
Gelato Festival World Ranking – la classifica mondiale di categoria per singoli gelatieri promossa da Gelato Festival World Masters, Carpigiani e Sigep Italian Exhibition Group – aggiorna i suoi punteggi, incoronando Adám Fazekas della gelateria Fazekas Cukrászda a Budapest (Ungheria) quale miglior gelatiere 2024, risultato di un complesso sistema di attribuzione dei punti che tiene conto della partecipazione a gare e selezioni, dal 2011 ad oggi, e dei risultati ottenuti che lo consacra sul podio con 227 punti e 3 corone.

Adam Fazekas.

Al secondo posto, con 213 punti, troviamo la prima italiana, Giovanna Bonazzi de La Parona del Gelato a Parona (VR), concorrente delle ultime edizioni di Gelato Festival, che ha trasformato il suo passato vincente da professionista in mountain bike, con 2 titoli mondiali, conquistando un altro podio nel mondo della gelateria.

Giovanna Bonazzi.

Terza, un’altra donna, proveniente da oltreoceano: con 208 punti e 3 corone, Savannah G. Lee di Savannah’s Gelato Kitchen a San Francisco, California.

Savannah G. Lee.

Marco Venturino de I Giardini di Marzo a Varazze (SA)che nel 2022 aveva raggiunto il primo posto, passa di diritto nella Hall of Fame di Gelato Festival World Ranking: non parteciperà più alle prossime competizioni ma ne diventerà uno dei giudici qualificati. Raggiunge quindi Eugenio Morrone de Il Cannolo Siciliano a Roma che, nel 2020, aveva ottenuto il primo posto e nello stesso anno ha conquistato la medaglia d’oro alla Coppa del Mondo di Gelateria con il team Italia.

Eugenio Morrone e Marco Venturino.

A proclamare la classifica durante la conferenza stampa, è stata Adriana Tancredi, project manager di Gelato Festival World Masters, che, in vista della Finale Mondiale, ci annuncia tante sorprese per i prossimi anni, soprattutto in Europa e Stati Uniti.
Valentina Sorgente, exhibition manager Sigep di Italian Exhibition Group, pone invece il focus sull’internazionalizzazione di Sigep che si sta espandendo con la prima edizione di Sigep Asia, a Singapore dal 26 al 28 giugnoE anche Giulia Rossi, project manager di Carpigiani, sottolinea la crescente affluenza nei Carpigiani Gelato University, grazie a 24 campus nel mondo. I gelatieri si stanno impegnando sempre di più per offrire prodotti nuovi e qualitativamente migliori, facendo ricerca sugli ingredienti, studiando tecniche di bilanciamento e creando il proprio stile.

Sempre più amato
Evidente per tutti come il gelato artigianale sia un’eccellenza del Made in Italy, capace di rappresentare uno dei settori trainanti del comparto e registrare consumi in crescita in tutto il mondo. I numeri sono impressionanti: in Italia, Spagna, Francia, Germania e UK si contano 2,2 miliardi di gelati venduti nel 2023, anno nel quale, secondo i dati CREST-Circana, i consumi in Europa sono cresciuti del 4,7%. Il nostro Paese si conferma il mercato principale, con il 28% delle porzioni servite sul totale europeo. Un mercato in ascesa nonostante le difficoltà climatiche che tendono a spostare l’inizio della stagione, ma che vede in particolare nelle città d’arte con alta presenza turistica i numeri maggiori.
Non resta che farci conquistare dalle nuove proposte, come quelle che abbiamo avuto il piacere di assaporare all’evento. Il gusto alla pesca bianca di Zagarise, biodiversità del territorio calabrese, e paese d’origine di Morrone, avvolge il palato in modo raffinato, allontanando la calura estiva. Una sorta di “relax spa gustativo” alla portata di tutti. Provare per credere.

Come funziona la classifica
Gelato Festival World Ranking vede censiti alla data di giugno 2024 circa 8.000 gelatieri provenienti da Africa, Asia, America ed Europa.
I punti per la classifica si calcolano in base alla partecipazione alle competizioni promosse da Gelato Festival, Sigep – IEG Expo e Carpigiani dal 2011 ad oggi: Carpigiani Challenge, Gelato Festival Challenge, Carpigiani Day, tappe aperte al pubblico di Gelato Festival ed eventi digitali del periodo 2020-2021.
Ogni evento concorre ad assegnare al gelatiere un punteggio numerico, che determina una classifica di livello mondiale, volta a raggiungere l’obiettivo di coinvolgere e mappare le oltre 100mila gelaterie artigianali presenti in tutto il mondo. Chi raggiunge un punteggio alto lo vede tradotto in “corone”, simbolo del successo raggiunto nel ranking, da una fino a un massimo di cinque.
Le gelaterie che hanno raggiunto il punteggio minimo per entrare in classifica nel 2024 sono 1.278, con l’ingresso di 681 nuovi gelatieri nel ranking rispetto al 2022.
I gelatieri che hanno raggiunto le “corone” sono 61, di cui 5 con 3 corone, 24 con 2 corone e 32 con 1 corona.

Gelato Festival World Ranking: dal 4° al 10° posto 

4°– Massimiliano Scotti di VeroLatte a Vigevano (PV), 193 punti e 3 corone;

5°– Maurizio Melani di Véneta Gelato Italiano a Valencia (Spagna), 186 punti e 3 corone;

6° parimerito – Fabio Forghieri di Gelateria dei Principi a Correggio (RE), 176 punti e 2 corone;

6° parimerito – Leonardo La Porta di Gelateria Miretti a Torino, 176 punti e 2 corone;

7°– Carlo Guerriero de La Cremeria Gelato Italiano a Cadice (Spagna), 175 punti e 2 corone;

8° parimerito – Paolo Pomposi di Gelateria Pasticceria Badiani a Firenze, 169 punti e 2 corone;

8° parimerito – Tomasz Szypula di Szypula – 1974 a Baboròw (Polonia), 169 punti e 2 corone;

9°– Fabrizio Fenu de I Fenu a Cagliari, 164 punti e 2 corone;

10°– Taseer di Fabulous Ice Fires a Londra (UK), 158 punti e 2 corone.

Passati da 1 a 2 corone

  • Giuseppe Lollino, Vero Coffee and Gelato, Illinois (USA), 132 punti
  • Gian Paolo Porrino, L’arte del dolce, Vittuone (ITA), 121 punti
  • Andrea Riva, GelArt, Sesto San Giovanni (ITA), 117 punti
Giuseppe Lollino.
Gian Paolo Porrino.
Andrea Riva.

I 10 nuovi coronati 2024 (1 corona)

  • Francesco Simone Sodano, “Is Pop”, Pomigliano d’Arco (ITA), 90 punti
  • Salvatore Ravese, “Gelateria Garden”, Gioia Tauro (ITA), 78,5 punti
  • Niccolò Caradonna, “Gelateria Genius”, Lastra a Signa (ITA), 78 punti
  • Emanuele Alvaro, “Gelateria-Cioccolateria Maravè”, Roma (ITA), 72,5 punti
  • Oscar Nassa, “Gelateria Lapecoranera”, Brescia (ITA), 72,5 punti
  • Golan Chetrit, “Noi Due Gelato”, New York City (USA), 72 punti
  • Luca Castellucci, “Gelateria Demetra”, Santa Maria degli Angeli (ITA), 72 punti
  • Paolo Macor, “Dolci Emozioni”, Cordovado (ITA), 72 punti
  • Alessandro Cesari, “Sablè Gelato”, Bologna (ITA) 72 punti
  • Gabriele Fiumara, “California Café”, Santa Teresa di Riva (ITA), 72 punti

Francesca Speranza

“TuttoGelato” è il magazine speciale dedicato al mondo della gelateria, firmato dalla redazione di “Pasticceria Internazionale”. 
direttore Livia Chiriotti
capo redattore Emanuela Balestrino | redazione Milena Novarino e Cristina Quaglia | web editor Chiara Mancusi e Federica Diaferio
marketing manager Monica Pagliardi | pubblicità Luca Russo